Menu

Muore Lemmy Kilmister leader dei Motorhead

29 Dicembre 2015 - News

Muore all’età di 70 anni Ian Fraser Kilmister, detto Lemmy (Stoke-on-Trent, 24 dicembre 1945 – Los Angeles, 28 dicembre 2015), cantante, musicista e compositore britannico.

Era malato di cancro. L’annuncio dato dalla band britannica su Facebook: “Non ci sono parole per esprimere il nostro sconcerto e la nostra tristezza”.

Conosciuto anche come Ian Fraser Willis e Lemmy the Lurch, fu fondatore e leader della famosa band heavy metal Motörhead. Lemmy aveva un aspetto inconfondibile, con i suoi due grandi nei sul viso e la particolare acconciatura ottocentesca con cui univa le basette ai baffi, divenuta nota ai fan come The Lemmy. Questi aspetti del suo look, uniti alla sua voce grave e roca e alla particolare maniera di suonare il basso elettrico, l’hanno reso una figura mitica all’interno del rock and roll.

Prima dei Motörhead Lemmy fu componente degli Hawkwind, leggendario gruppo space rock inglese. Lemmy si distinse subito per il particolare uso del basso, a differenza di altri bassisti infatti lo suonava ancora come una rhythm guitar usando accordi piuttosto che singole note. Inoltre ha scritto e cantato con questa band alcune canzoni, tra cui The Watcher (la sua prima canzone composta per essi) e la famosissima Silver Machine, che raggiunse nel 1972 la posizione numero 3 nelle classifiche britanniche dei singoli.