Menu

Marilena Paradisi

23 Ottobre 2019 - News

MARILENA PARADISI   Canto Moderno Jazz e per Attori

vocalist jazz, sperimentale,  e  musica contemporanea.

Bio Breve

Vocalist , compositrice, improvvisatrice, la sua espressività spazia  dal jazz alla musica contemporanea, instancabile ricercatrice sull’uso e sulla sperimentazione della voce. Ha ottenuto riconoscimenti internazionali per lo spessore espressivo e interpretativo, con recensioni sui principali magazine internazionali di settore. Dal 2002 al 2018, Marilena pubblica ben 8 album  come leader, in collaborazione con importanti musicisti italiani e internazionali. I primi tre di jazz: “I’ll Never Be The Same”(Philology 2002), col trio di Eliot Zigmund; “Intimate Conversation” (Abeat Records 2004) in duo col c.bassista Pietro Leveratto, il Cd Live “Pensiero” Omaggio a Gino Paoli, in trio con Renato Sellani e Dino Piana (Philology 2007). Gli ultimi tre di contemporanea e improvvisazione totale, “Rainbow Inside” (Silta Records 2010), con il chitarrista Arturo Tallini,“Prelude For Voice and Silence” (Siltaclassics, 2011) voce sola e  in duo con la cantante giapponese Michiko Hirayama. “Come Dirti”, special guest Stefania Tallini, e  settimo progetto a suo nome “The Cave” (Silta Records 2013),  in duo col percussionista Ivan Macera,  una ricerca sui suoni nelle grotte del Paleolitico, presentato a gennaio 2014 all’Auditorium Parco della Musica di Roma. 

 Nel 2017, pubblica con la prestigiosa etichetta norvegese  Losen Records, il cd “Some Place Called Where”, in duo con il legendario 82 enne  pianista americano Kirk Lightsey,  pianista di  Dexter Gordon, Chet Baker, Bobby Hutcherson e tanti altri. Il cd viene presentato  a Roma all’Auditorium Parco della Musica, nel 2018  nell’ambito del festival” Il Grande Jazz all’Auditorium”,  e l’anno seguente, gennaio 2019, il duo Paradisi-Lightsey, viene di nuovo invitato all’Auditorium di Roma.

Il duo ottiene recensioni stellari in tutti i piu’ importanti magazine del mondo ( JazzTimes, JazzHot, Music Web International, Jazzit, MusicaJazz, Jazz Profile, ecc)

Marilena Paradisi e’ una studiosa ricercatrice ed esperta  dell’uso della voce . Pur esprimendosi artisticamente in campo jazzistico e contemporaneo,  e’ esperta dell’uso della voce in tutti gli stili, jazz, pop, opera, musical, acting,  interpretazione e improvvisazione.

Ha studiato con:

 Annette Mariweather, Mark Murphy, Bob Stoloff, Sheila Jordan, Berry Harris, Elisa Turla

 Ha  studiato tecnica vocale e contemporanea, tecnica di improvvisazione, interpretazione, con il soprano Michiko Hirayama, icona  del canto contemporaneo del 900, interprete unica delle opere di Giacinto Scelsi. (Canti del Capricorno)

• Il 2009 è invitato in India, al corso di due mesi di alta perfezione al Jazz Institute di Mumbai,

 in Tecnica di improvvisazione per Ragas e Classical Hindustan Music con Dhanashree Pandit Rai

Qui ha cantato col grande pianista indiano Louis Banks e il suo trio al Bangalore Jazz Festival e al 

Blue Frog in Mumbai.

Sempre in India ( Mumbai)  dal settembre 2014  a marzo 2015, ha tenuto un corso di Canto Jazz al Vocal Department  of Western Music c/o First Comprehensive Institute of Contemporary Music, THE TRUE SCHOOL OF MUSIC. 

Con i suoi progetti artistici Marilena si e’ esibita oltre che in Italia anche a  USA, Lisbona, Madrid Berlino,  India, Finlandia.

Approfondimenti

Ha ottenuto riconoscimenti internazionali per lo spessore espressivo e interpretativo, e per la sua capacita’ di presa sul  testo. Ha avuto recensioni su Jazzhot, Jazztimes, Musica Jazz, Jazzit; Cadence Magazine, ecc.

E’ tra le poche cantanti italiane ad essere recensita sulla prestigiosa rivista americana JazzTimes:

” la cosa piu’ magica della Paradisi e’ che puoi credere in tutto cio’ che lei canta, intuisci che c’e’ stata, che ha veramente fatto quella cosa, e che ha sia le cicatrici che i dolci ricordi romantici per provarlo”(Jazz Times dicembre 2002 ).

HTTP://JAZZTIMES.COM/ARTICLES/13474-I-LL-NEVER-BE-THE-SAME-MARILENA-PARADISI

La sua ricerca da anni, e’ sull’espressione e sul colloquio musicale profondo, basato sul rapporto, che consente di mettere ancora di piu’ in gioco se stessi.

Questo si concretizza in tutti e tre i suoi CD”:

“I’ll Never Be The Same” (Philology 2002), col trio di Eliot Zigmund,

“ Intimate Conversation” (Abeat Records 2004) dove gia’ sperimenta la formazione in duo col c.bassista Pietro Leveratto, e recentissimo il Cd Live,

“ Pensiero” Omaggio a Gino Paoli, in trio con Renato Sellani e Dino Piana  (Philology 2007).

Nel 2008 registra come ospite con il gruppo jazz  Hot Tune,  il Cd  Magique ( Slam Records) di Alberto Popolla,  ricevendo recensioni su Musica Jazz, Jazzit , All About Jazz:

“Una menzione a parte per Marilena Paradisi: la vocalist romana, ormai definitivamente impegnata in una profonda ricerca sulla vocalità, porta alle estreme conseguenze il rapporto tra suggestioni emotive e limite fisico delle corde vocali, quasi a proseguire, sul versante femminile, la ricerca iniziata, e poi tragicamente interrotta, dal compianto Demetrio Stratos negli anni settanta. I suoi vocalizzi in “Istvan” e soprattutto nell’inquietante Hot Tune lasciano al tempo stesso ammirati ed attoniti.” ( Recenzione su Jazzitalia per il Cd ” Magique” con gli Hot Tune, ( Slam Record )

HTTP://WWW.JAZZITALIA.NET/RECENSIONI/MAGIQUE.ASP

Nel 2008  inizia a studiare con Michiko Hirayama, una delle piu’ grandi cantanti contemporanee del 900, e interprete dei capolavori di Giacinto Scelsi, con la quale studia canto contemporaneo, e sviluppa le sue capacita’ di sperimentazione e improvvisazione vocale .Marilena comincia la sua ricerca di sperimentazione e di vocalizzazione e sonorizzazione delle immagini, sia pittoriche che filmiche collabora alla sonorizzazione delle musiche del film di Massimo D’Orzi “ Samara.

L’incontro e lo studio con la Hirayama, e l’amore per le opere di Scelsi,  portano Marilena ad interessarsi alla musica indiana.  Dicembre 2008 e fino a  Febbraio 2009, Marilena Paradisi , vince una borsa di studio e viene invitata in India in Mumbai a studiare canto classico Indiano Industani, con il maestro Dhanashree Pandit Rai, con la quale approfondisce il raga indiano e il canto classico industani.

In Mumbai ha la fortuna di conoscere i grandi jazzisti indiani, Louis Banks e il suo trio, con i quali si esibira’ ad Indigo Jazz Festival in Bangalore e in Mumbai  Jazz festival al Blue Frog.

“In sharp contrast was Marilena Paradisi’s performance on the first day. This woman is one hell of singer, with fantastic improvising ability adding to a terrific voice. Her intro to Duke Ellington’s “Caravan”, with its take-off on a camel, brought the house down. She was brilliantly supported by Louis Banks ..board/ piano, his son Gino Banks on drums and Sheldon D’Silva on electric bass.”

(Review on ” The Hindu” February 2009 for Bangalore Jazz Festival–India).

Nel 2010  esce il suo quarto CD “ Rainbow Inside—Free Improvisation to Watercolours” ( Silta Records) col chitarrista classico- contemporaneo Arturo Tallini,  album che delinea la ricerca sulla libera e totale improvvisazione, questa volta sulle immagini pittoriche di Alessandro Ferraro, e dove la libera espressione e la totale sperimentazione vocale, toccano punte di rara bellezza e originalita’.

Nel 2011  esce il quinto CD a suo nome” Prelude For Voice and Silence”, un Cd   di Sola Voce,  con la partecipazione straordinaria di Michiko Hirayama, 22 tracce di totale improvvisazione, che inaugura la nuova collana di musica Classica Moderna, SILTACLASSICS.

Nel 2012 esce il suo sesto cd “Come dirti” (Silta Records) con la pianista Stefania Tallini, incentrato sull’improvvisazione della musica e di poetici testi in Italiano.

Nel 2013 esce il suo nuovo progetto “The Cave” dialoghi tra echi di pietra (Silta Records) col percussionista Ivan Macera, una ricerca incentrata sui suoni che possono avere ispirato i primi artisti nelle grotte del Paleolitico, che si suppone fossero donne. Il progetto e’ stato presentato all’Auditorium Parco della Muisca l’11 gennaio 2014

Marilena Paradisi e’ attiva sulla scena jazzistica italiana dal 1994, esibendosi come leader del suo quartetto e in vari formazioni, nei migliori jazz club Italia, in vari festivals e rassegne internazioneli, in India,  Berlino, New York, Lisbona,  collaborando con importanti musicisti italiani e internazionali, quali: Eliot Zigmund, Kirk Lightsey,Pietro Leveratto, Eric Gravatt, Michiko Hirayama,  Luois Banks, ArturoTallini, Greg Burk, Kevin Harris, Harvey Diamond, Jon Dreyer,  Adam Pache, Renato Sellani, Dino Piana, Eugenio Colombo, Alberto Popolla, Massimo Moriconi, Massimo Manzi, e tanti altri.

Ha partecipato a festival e rassegne: eccone alcuni

Finland Tour Settember 2016 ( con Karri Luhtala trio)

Finl Finland tour luglio 2017 (con Karri Luhtala trio)

 2018, Teurastamo Jazz Festival (con Karri Luhtala trio)

Roma( 9-10-2015) (Tutto il Jazz Impossibile)  L.O.A.Acrobax (ex-cinodromo).

Finland Tour ( dal 2 al 7 settembre 2015)

Settembre 2014-Marzo 2015 ha tenuto un corso di 6 mesi  Canto Jazz al Vocal Department  of Western Music c/o First Comprehensive Institute of Contemporary Music,  THE TRUE SCHOOL OF MUSIC.

Roma ( 11-1-2014) Auditorium Parco della Musica (THE CAVE premier)

Matera ( 19-12-2013) – Vivaverdi Multikulti Festival ( Lead Voice )for the Nucleo Theatron Ensemble del Cristiano Serino Etere Project,

Terracina ( 19-10-2013) –Archeological Museum with THE CAVE ( Marilena Paradisi &Ivan Macera)

Matera ( 19-9-2013) –Project Matera 2019 with ( Marilena Paradisi &Ivan Macera)

Roma ( 20-12-2012) Cantiere “ Improntesonore” with Michiko Hirayama and Ivan Macera Roma (2013) Il Cantiere recording live “ THE CAVE”

Roma( 2012) Casa Del Jazz –presentazione Cd “ Come Dirti” (with Stefania Tallini on piano)

Roma ( 2010) Il Cantiere “ Festival Suonoscelsi”   (with Michiko Hirayama)

Roma( 2009)- Cose al Rialto ( with di Alberto Popolla’s band The Hot Tune Roma(2010)

XII Stagione di Musica vocale( Genova 2010), Jazz In the Air –Roma Alexanderplatz 2010; CONCERTI E PALAZZI–Roma Planetario 2009; DOSE DOUPLA JAZZ FESTIVAL LIsbona 2009; RIALTO SANTAMBROGIO Roma 2009; INDIGO JAZZ E BLUES Bangalore (India) 2009; BLUE FROG ( Mumbai) 2009 ;JAZZALEMTEJO Portugal 2008; GUBBIO NO BORDERS 2008; SERRAVALLE Jazz 2008; IL SUONO E L’IMMAGINE 2008 ;I LOVE DUET 2008 L’AQUILA NOTTE NOIR 2007;DRINK IN ART ELISEO ROMA 2007;CASA DEL JAZZ con Gerlando Gatto serata dedicata a Gino Paoli 2007; BERLINO BLACK BOX 2007; BERLINO B FLAT 2007;BERLINO ” La Muntagnola”; MUSEO PIGORINI 2007 ;VAL BADIA JAZZ FESTIVAL 2007 ;GABICCE – VOCI DAL MARE 2007; I LOVE DUET Roma 2007 ;INCROCI SONORI AVERSA 2007; L’AQUILA NOTTE NOIR 2006 ;JAZZ APPEAL 2006 GALLARATE; PROGETTO JAZZ Teatro Ponchielli Cremona 2006; CASA DEL JAZZ FESTIVAL VOCEDONNA” 2006 ; Saluzzo Jazz D.O.C. 2006; DUETTI D’AUTORE La Palma 2006; I LOVE DUET 2006; “JAZZITA’” La palma 2005; FANDANGO JAZZ FESTIVAL Roma 2005; LADISLAO LADY JAZZ FESTIVAL 2005; CONTROCANTO DONNE in JAZZ 2004; NEW YORK 55 BAR 2003; NEW YORK TRUMPET 2003; NEW YORK CORNELIA STREET 2003;

Sempre in India ( Mumbai)  dal settembre 2014  a marzo 2015, ha tenuto un corso di Canto Jazz al Vocal Department  of Western Music c/o First Comprehensive Institute of Contemporary Music, THE TRUE SCHOOL OF MUSIC.

Con i suoi progetti artistici Marilena si e’ esibita oltre che in Italia anche a New York, Lisbona, Madrid Berlino,  India, Finlandia.